CARICAMENTO...
22 Dic

Opzioni Binarie

Aggiornamento: comunicato ufficiale in merito ad Opzioni Binarie e Opzioni Digitali

Le opzioni binarie e le opzioni digitali in Italia ed in tutta Europa dal giorno 2 Luglio 2018 sono vietate. I broker non possono più offrirle ai propri clienti europei.

La nostra guida, e le informazioni presenti sul nostro sito sono destinate esclusivamente al pubblico non europeo o ai trader professionisti.

Continuando a navigare su questo sito, dichiari di essere espressamente un utente non-europeo o di essere un trader professionista.

Avviso di rischio: opzioni binarie e digitali non sono promosse o vendute ai trader al dettaglio residenti in EEA se non sei un cliente professionista. I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria: tra il 74% e l’89% degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se conosci come funzionano i CFD e se puoi permetterti di prendere l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

Sei curioso di saperne di più del mondo del Trading e delle Opzioni Binarie? Scopri con noi come funzionano e come poter investire su questi strumenti finanziari.

Le opzioni binarie sono largamente riconosciute oggi anche in Italia come uno dei prodotti finanziari più riconosciuti e apprezzati. Tuttavia, occorre fare chiarezza sull’argomento, poiché vi è ancora parecchia confusione su cosa sono e come si opera con le opzioni binarie. Infatti, c’é chi le propone erroneamente come un metodo sicuro per fare soldi online, chi le considera una truffa e chi ci si avvicina per “scommetterci” sopra come si fa con qualsiasi scommessa sportiva. Questi tre approcci sono però del tutto errati.

Le opzioni binarie in realtà sono uno dei mezzi più semplici ed immediati per fare trading online.

L’opzione binaria (o anche chiamata “opzione digitale”) è una tipologia di opzione finanziaria dove il guadagno (il c.d. pay-off) viene limitato ad un ammontare fisso definito su un determinato asset, oppure nullo. Le opzioni binarie prendono il nome dal semplice fatto che l’esito di tali investimenti potrà solo dare l’opzione di due possibili risultati: una previsione corretta o sbagliata.

Questi strumenti finanziari sono caratterizzati dal fatto di non effettuare la valutazione di guadagno in termini prettamente differenziali (cioé sulla differenza tra il valore di mercato del titolo e il cosìdetto strike price) bensì il ricavo è scaturito al momento della stipulazione del contratto inerente. In altre parole, se ne trae la probabilità ed il rischio su di un dato trend (dall’inglese: andamento) per un certo titolo finanziario, che potrà essere posto a ribasso o a rialzo nel breve, medio o lungo termine.

Ciò che da ciascuna operazione ne scaturisce come ritorno economico è fissato alla partenza, e viene generalmente espresso in termini percentuali; detta percentuale varierà in base alla scadenza della singola opzione binaria, oppure alla tipologia di asset definito, o al tipo di opzioni binarie scelte.

Le Tipologie di Asset

Tra le diverse tipologie di asset, notiamo:

  • asset azioni
  • asset indici
  • asset forex
  • asset materie prime

Determinato l’asset su cui si sceglie di investire, si proseguirà definendo la data di scadenza e l’ammontare della quota, il ché generalmente dovrà avere un valore intermedio tra la quota minima e la quota massima a seconda del broker.

Le Tipologie di Opzioni Binarie

Originariamente, vi erano le opzioni binarie classiche, con la variante “alto/basso”; col passare del tempo, sono state implementate nuove tipologie di opzioni, con la possibilità di puntare in diversi modi sull’andamento del valore di un determinato asset.

Tra le più popolari tipologie di opzioni binarie, ricordiamo:

  • opzioni binarie alto/basso
  • opzioni binarie coppia
  • opzioni binarie one touch
  • opzioni binarie breve termine

Opzioni binarie alto/basso

Le opzioni binarie alto/basso come menzionato sopra, non sono altro che le classiche opzioni binarie, in cui puoi scegliere se il prezzo dell’asset salirà oppure scenderà, entro una data che stabilisci. Tipicamente, il ritorno economico dato da queste opzioni è in media dell’80% del capitale investito. Da queste tipologie di opzioni binarie alto/basso, scaturiscono successivamente le altre varianti.

Opzioni binarie coppia

La particolarità delle opzioni binarie coppia è che esse mettono a confronto due diversi asset: qui, il compito del trader è di decidere quale tra i due diversi asset otterrà la performance migliore entro una scadenza prefissata. Questo tipo di opzioni binarie non sono mai noiose ed offrono la possibilità di variare speculando sulla salita o la discesa di uno specifico asset rispetto ad un altro.

Come esempi classici presi in considerazione per capire al meglio questa tipologia di opzione possiamo indicare le opzione binarie coppia Facebook vs Apple. Il trader dovrà porsi la domanda: quale delle due azioni salirà entro la data di scadenza dell’opzione? Con i due asset a confronto di Facebook e della Apple, il trader deve decidere quale delle due otterrà la performance migliore in un dato periodo di tempo selezionato. Il guadagno medio è di circa l’80% del capitale investito, per tanto è del tutto uguale al potenziale guadagno che si ottiene tramite le opzioni binarie alto-basso.

Opzioni binarie one touch

Le opzioni binarie one touch sono invece piuttosto diverse dalle classiche opzioni binarie. Esse prevedono una quota target, che viene scelta dal broker, in base alla quale il trader dovrà stabilire se il valore specifico dell’asset, nell’arco di tempo definito, toccherà tale quota. Se il valore toccherà almeno una volta tale quota l’opzione può considerarsi in profitto (in the money).

In altre parole, la previsione da effettuare non si basa semplicemente sulla salita o discesa del titolo, ma sul fatto che il prezzo del bene tocchi la quota stabilita dal broker.

  1. Asset scelto: euro-dollaro
  2. Scadenza determinata: 5 giorni
  3. Quota definita: 1.45

Il primo fattore indica la tipologia di asset, che potrà essere determinata dal trader. Al secondo punto abbiamo la scadenza, ovvero l’arco di tempo da prendere in considerazione. Il terzo fattore invece è la quota, stabilita dal broker. Il trader è chiamato a decidere se il valore dell’euro-dollaro potrà nell’arco dei 5 giorni toccare la quota 1.45; non sarà importante che alla fine dei 5 giorni il valore dell’eur/usd sia 1.45, ma quel che è importante è che detta quota sia toccata almeno una volta durante l’arco di tempo definito.

La previsione può sembrare per certi versi un’ardua scelta, tuttavia, il guadagno con questo tipo di opzioni è piuttosto alto, e va dal 250% al 550% del capitale investito.

Opzioni binarie a breve termine

Le opzioni binarie a breve termine sono identiche alle opzioni binarie alto/basso: l’unica differenza che sussiste è che queste prevedono un periodo di tempo piuttosto breve, che le suddivide a loro volta in:

  • Opzioni binarie 30 secondi
  • Opzioni binarie 60 secondi
  • Opzioni binarie 120 secondi

Come si potrà intuire dal nome, il trader avrà a disposizione solamente 30, 60 o 120 secondi poiché la sua previsione si possa verificare. E’ importante notare che le opzioni binarie a breve scadenza non sono ideali per i principianti nel mondo del trading online, poiché soprattutto all’inizio è importante effettuare le operazioni con calma ed analizzare il mercato prima di poter prendere decisioni. Quindi, consigliamo di prendere in considerazione le opzioni binarie a breve termine 30, 60 e 120 secondi, solamente una volta maturata una certa esperienza nel trading con le opzioni binarie.

Ora, avrai compreso le fasi iniziali d’investimento in opzioni binarie e sarà necessario conoscere al meglio le strategie di trading e le piattaforme di broker online.

Lasciaci Un Commento